ASSISTENZA DOMICILIARE INTEGRATA

Obbiettivi
  • Alleggerire la presa sulle strutture sanitarie, isolando il maggior numero di casi e tracciando questi con l’utilizzo della tecnologia digitale
  • Rendere molto più evidente alla rete dei servizi le sollecitazioni e le evidenze derivanti dalla medicina del territorio e le potenzialità presenti in città per far fronte all'emergenza.
  • Consentire ai medici di medicina generale ed ai medici delle strutture sanitarie di ridurre il numero di contatti con i pazienti ad alto rischio, riducendo allo stesso tempo la possibilità da parte dei pazienti di entrare in contatto, proprio presso le strutture di assistenza, con il virus e quindi con forme di contagio.
  • Creare un unico punto di raccordo e coordinamento di tutte le iniziative di supporto a domicilio.
Potenziare presidi e spazi nei quartieri e offrire spunti agli operatori.
Benefici attesi di sistema
  • Favorire proprio a partire dall’emergenza sanitaria quell’integrazione socio sanitaria tra Comune, ATS e ASST, che rappresenta lo snodo essenziale per poter collegare gli interventi di carattere sociale e di sostegno alla persona, di competenza comunale, a quelli più specificamente sanitari, di competenza regionale.
  • Tutela della sicurezza e della salute del personale medico ed infermieristico consentendo di affiancare all’attuale protezione fisica tramite presidi, che pure scarseggiano, una protezione attiva che riduca drasticamente le occasioni di contatto.
Strumenti e risorse
  • Risorse messe a disposizione da Regione Lombardia per la telemedicina (5,4 mln)
  • Risorse del Comune di Milano già in essere per l’assistenza domiciliare
  • Piattaforma Applicativa fruibile da Web e app Mobile iOS e Android (di seguito Piattaforma) che consenta l’acquisizione dei dati clinici del paziente in modalità manuale da parte dello stesso o in modalità automatica tramite appositi device, o, eventualmente attraverso un collegamento telefonico effettuato dalla Centrale Medica con il paziente
Condivisione dei dati della Piattaforma Applicativa con quelli già in possesso del sistema dei servizi domiciliari del Comune di Milano, al fine di integrare più efficacemente l’Assistenza domiciliare e garantendo l’adesione alle normative vigenti in materia di protezione dei dati personali/sicurezza delle informazioni.
Soggetti coinvolti e ruoli
  • Comune di Milano: riattiva la Conferenza dei Sindaci con ATS; definisce i requisiti di accreditamento di soggetti per servizi domiciliari affiancati a MMG; effettua un monitoraggio complessivo dell’iniziativa.
  • ATS Milano: garantisce servizio di telemedicina e Continuità Assistenziale sanitaria ai pazienti.
  • Municipi: mappatura dei bisogni dei quartieri con l’obiettivo di costruire una banca dati permanente, costituita dal censimento svolto anche grazie al monitoraggio medico a distanza e dalle necessità individuate dagli stessi organi del decentramento.