PATTO COI PRODUTTORI PER IL LAVORO

Obiettivi
  • Sancire l’unitarietà dell’azione locale a sostegno del sistema imprenditoriale.
  • Definire la strumentazione e un articolato set di interventi, tra i quali i voucher e la finanza innovativa.
  • Riconoscere ad una pluralità di soggetti la facoltà di proporre programmi di sviluppo.

Introdurre norme di semplificazione amministrativa

Benefici attesi di sistema
  • Ricapitalizzare le imprese per sostenerne la crescita, facendo crescere l’occupazione, i redditi, i salari e conseguentemente anche i consumi.
  • Valorizzare i risparmi creando un canale di investimenti disponibili che preservino il capitale.

Tutelare il risparmio attraverso il sostegno al sistema economico in cui esso viene generato.

Strumenti e risorse
  • Fondo per l’erogazione di contributi al sistema economico e imprenditoriale: raccoglie fondi pubblici e privati (come per esempio i contributi già in essere da parte del Comune per imprese e commercianti e parte di quelli confluiti nel Fondo di mutuo soccorso promosso in occasione dell’emergenza Covid19) e i finanziamenti concessi da statuto dalla Cdp e destinati a operazioni di interesse pubblico promosse da enti locali.

Cdp può emettere apposite obbligazioni convertibili a lungo termine, che per i sottoscrittori garantiscono una remunerazione minima e quindi l’azionariato attraverso una partecipazione al capitale sociale della società o impresa finanziata.  

Soggetti coinvolti e ruoli
  • Comune di Milano: promuove l’AdP; definisce le priorità di intervento insieme ai corpi intermedi coinvolti; stabilisce i requisiti di accesso al finanziamento; individua gli istituti di credito convenzionati.
  • Cdp: funge da intermediario per la raccolta del risparmio, per garantirla e remunerarla; riconosce quindi le risorse per le operazioni di interesse pubblico promosse dall’AdP.
  • Istituti di credito convenzionati e Associazioni datoriali e industriali di categoria: selezionano e propongono i progetti da finanziare.
  • Commissione mista centrale: valuta le proposte selezionate e monitora l’andamento e lo sviluppo del piano di crescita.

Sistema universitario e formativo: supporta le imprese, in particolar modo le piccole e medie, nella creazione di posti di lavoro con contratti di apprendistato di alta formazione e ricerca e negli adempimenti dovuti alla complessità gestionale della loro attivazione; garantisce la potenzialità che tale tipologia contrattuale rappresenta per la crescita e l’innovazione aziendale.